EPOREX K69

EPOREX K69

0.0/5 di voti (0 voti)

Description

LA METODICA

Il trasporto attivo viene effettuato, senza alcun fastidio per il paziente, tramite [emissione di onde elasto-pulsate a bassa frequenza e intensità modulata (ISOFORESI), che grazie alla loro forma peculiare riescono ad 'attivare' elettronicamente molecole a basso e ad alto peso molecolare consentendone efficacemente il passaggio nel compartimento extra-cellulare sino in profondità. trasporto transcutaneo avviene grazie alla peculiare associazione di onda elastopulsata - camera di ionizzazione, dove i principi attivi preventivamente miscelati ad un gel specifico vengono 'elettricamente' caricati e resi quindi pronti al trasporto ionico.

VANTAGGI

  • Il mancato assorbimento dei principi attivi da parte del compartimento vascolare, senza quindi tossicità sistemica, specie nen.' utilizzo di particolari tipologie di principi attivi.
  • veicolazione del principio attivo direttamente nel compartimento extracellulare, dove le alte concentrazioni ottenute attivano rapidamente il metabolismo delle cellule bersaglio che grazie al gradiente osmotico captano ed utilizzano le sostanze veicolate.
  • La possibilità di veicolare qualsiasi tipologia di molecole, anche macromolecole, a cui la pelle è notoriamente impermeabile, evitando modalità di somministrazione dolorose.
  • La rapidità dei risultati sia in ambito estetico quanto in ambito medico.
  • La totale assenza di qualsiasi tipo di dolore o effetto collaterale.
  • L'adattabilità della metodica a svariate applicazioni in campo estetico.
  • Innovativo rispetto alla ionoforesi la ISOFORESI da la possibilità di poter scegliere la profondità da cm. 0.2 a cm. 10 alla quale far penetrare la sostanza e nell'alta percentuale di composto che arriva alla zona desiderata 90% contro il 5% dei sistemi tradizionali).

GLI OBIETTIVI E RISULTATI

La versatilità della metodica consente di ottenere ottimi risultati nel rassodamento, nella nutrizione, nella rivitalizzazione, nell'aumento dell'elasticità dei tessuti.


COS'E E COME FUNZIONA

EPOREX K69 è un generatore di correnti ioniche pulso- modulate che permette trattamenti di elettroveicolazione transdermica in maniera assolutamente incruenta e non invasiva. Un particolare manipolo, dotato di una camera di ionizzazione, cui è annesso un piccolo serbatoio contenente uno specifico gel conduttivo, è collegato con [apparecchiatura, che a sua volta è in contatto con la pelle attraverso una placca di morbida gomma. L'applicazione di correnti pulsate, opportunamente modulate, là dove il manipolo è in contatto con la pelle, consente di trasferire nel derma i principi attivi che si riterranno più indicati per il tipo di problema da trattare. La gestione delle forme d'onda delle correnti ioniche e dei trattamenti è affidata in maniera immediata ed intuitiva ad un microprocessore che consente di personalizzare il trattamento.

COME SI SVOLGE UN TRATTAMENTO

Nell'apparecchiatura abbiamo inserito anche il sistema completo ad ultrasuoni per la pulizia profonda delle cellule morte che ci aiutera' a preparare la pelle per poi veicolare al meglio il prodotto con il sistema EPOREX . Iniziando il trattamento con l' ultrasuoni e applicando l' apposito prodotto studiato per l'esfoliazione sulla parte da trattare otteremo subito una pulizia profonda, la pelle piu' luminosa e vellutata.

COME SI UTILIZZA

L'utilizzo è facile ed intuitivo grazie ad un menù che, posto sul frontale dell'apparecchiatura, permette di selezionare uno specifico programma in base all'inestetismo da trattare. Per ogni in estetismo sono state studiate apposite polveri che devono essere miscelate allo specifico gel conduttore. I principi attivi contenuti nelle polveri si combinano con il gel a formare una soluzione che verrà poi veicolata nel derma. La preparazione del gel. è estemporanea e le polveri, fino a che non sono utilizzate, vanno conservate, al riparo dalla luce, ad una temperatura tra i 50 ed i 25°.


E' quindi sufficiente porre una piccola placca in gomma vicino alla zona da trattare e collegare un secondo elettrodo allo speciale manipolo di EPOREX K69. Il manipolo di EPOREX K69 è stato studiato per avere un'elevata efficacia d'azione. Infatti, è creato per permettere un'ottimale ionizzazione delle diverse molecole presenti nei gel a disposizione. I principi attivi, una volta ionizzati vengono rilasciati sulla pelle attraverso delle cavità ricavate su un particolare rullo, anch'esso di metallo (in acciaio inox), che permette di mantenere ionizzato il principio attivo finchè non arriva a contatto con la pelle.

Una volta sulla cute, infatti, le differenze di potenziale elettrico create dal manipolo e dalla placca attraverso una camera a capacità costante, permettono alle diverse sostanze di passare nel derma e di svolgere la propria azione. EPOREX K69 è dotato di due manipoli: uno specifico per il corpo con due piccoli rulli rotanti di metallo, adatto per trattare ampie aree ed un altro, più piccolo per il viso. Questi particolari che vanno a contatto con i pazienti, sono realizzati in inox al fine di poterli sterilizzare dopo ogni trattamento.

INDICAZIONI Al TRATTAMENTI

  • cellulite
  • adiposità localizzata
  • rimodella mento e tonificazione corpo
  • smagliature
  • tonificazione seno glutei
  • rughe
  • inestetismi del viso, borse, occhiaie, discromie
  • acne
  • tonificazione viso
  • lifting
  • Infiammazioni localizzate causate da strappi muscolari, lussazioni, stiramenti, contusioni
  • Arresto della calvizie

CONTROINDICAZIONI

l'utilizzo di EPOREX K69 è controindicato nelle persone portatrici di pace-maker, apparecchi acustici e similari. L'uso è controindicato su aree affette da malattie dermatologiche (della pelle) e su aree in cui la cute non si presenti integra (ferite, etc..)


L'invecchiamento cutaneo non dipende soltanto dall'età cronologica ma spesso viene accentuato da fattori ambientali, da sostanze nocive, medicinali, fumo, stress ed errati comportamenti all'esposizione dei raggi ultravioletti. Il mantenimento di una pelle sana come aspetto e come funzione dipende anche da complesse interazioni:

  • Fattori stimolanti la rigenerazione cutanea
  • Fattori inibenti la crescita cellulare eccessiva detti caloni
  • Meccanismi enzimatici e cellulari riparatori dei danni locali. Questi meccanismi devono essere sempre attivi e in equilibrio.

Gli squilibri di questi fattori causano rughe più o meno profonde, ispessimento della cute, pigmentazioni ed ipercheratosi senili e la diminuzione dell'idratazione e dell'elasticità cutanea nonché una sofferenza del microcircolo con conseguente peggior nutrizione e detossificazione della pelle danneggiando le fibre connettivali (strutture che trattengono l'acqua nel derma donando stabilità ed elasticità).

GLI ULTRASUONI

Oggi si può intervenire su questi ínestetismi con BRIGHT SKIN, uno strumento professionale che contribuisce al ringiovanimento della pelle ed alla prevenzione dell'invecchiamento cutaneo attraverso onde ultrasoniche. Con l'ausilio di un particolare manipolo (trasduttore), con un sistema piezoelettrico oscillante a frequenza di 25,000 Hz si riesce a sfruttare il fenomeno della cavitazione. Il manipolo è costituito da una lamina metallica a forma di spatola, piegata nella parte terminale a 45°, questa inclinazione è fondamentale per garantire la focalizzazione dell'onda ultrasonica lungo tutta la superfice migliorare processo di sollevamento ed allontanamento delle cellule morte dalla superfice cutanea, oltre a consentire un buon scivolamento della lamina sulla pelle. Con la sinergia dei diversi sistemi utilizzati permette di ottenere ottimi risultati nella cura dell'epidermide, ridonando una pelle più giovane, elastica, levigata e un aspetto più sano.

LA CAVITAZIONE DI SUPERFICIE

Questo fenomeno, si manifesta in un liquido quando lo stesso è sottoposto ad un notevole depressione. Nel momento in cui la pressione assoluta diventa inferiore alla tensione del. liquido, si determina un energico campo di forza con abbondante trasformazione in vapore sotto forma di micro-bolle dei gas contenuti nei liquidi, che favoriscono il distacco delle cellule morte -per spinta'', ed inglobano anche residui del trucco ed impurità depositate nei follicoli sebacei. Sulla stessa lamina si abbina (in funzione del programma scelto) l'emissione di micro-correnti galvaniche per la veicolazione o il peeling elettronico, ciò permette di sfruttare un'importante sinergia fra l'azione degli ultrasuoni, Spinta sonica e le micro-correnti Spinta Ionica Il meccanismo d'azione di BRIGHT SKIN si concretizza nelle diverse tecniche applicative per la risoluzione degli inestetismi più comuni:

    • PEELING

Per mezzo della cavitazione sonica rimuove lo strato corneo e le assisi cellulari superiori liberando uno strato di corneociti più giovane Rum-over cellulare), in abbinamento a emissione simultanea di microcorrenti galvaniche che aggiungono una importante azione ionica rendendo la pelle tonica e luminosa.

    • IDRATAZIONE ESOGENA ED ENDOGENA

Micronizza i principi attivi e li trasferisce per mezzo della spinta sonica in profondità, ed anche grazie ai fenomeni osmotici attivati dall'effetto di compressione e decompressione dei liquidi interstiziali si ottiene un importante migliorando dell'idratazione cutanea.

    • RIEQUILIBRIO DEL METABOLISMO

Migliora il microcircolo con incremento dell'ossigenazione tessutale stimolando la produzione di collagene ed elastina attraverso un micro-massaggio ad onda elasto-pulsata.

    • AZIONE DERMOPURIFICANTE

Riequilibra la funzionalità del film idrolipidico cutaneo.

    • AZIONE SCHIARENTE

Abbinata a prodotto specifico riduce gli inestetismi dovuti alle discromie melaniniche e potenzia i meccanismi antiossidanti.

    • MICROMASSAGGIO TONIFICANTE

Dalla finalità riattivante e stimolante delle strutture cutanee e dell'attività cellulare.

EPOREX - ESTETICA

Diete drastiche, esercizi fisici estenuanti, trattamenti prolungati e dolorosi: tutto per combattere la diminuzione del tono cutaneo, [invecchiamento della pelle, smagliature e cellulite. Milioni di donne si sottopongono ogni giorno a queste prove con risultati spesso non troppo soddisfacenti, soprattutto per quanto riguarda il tono e l'elasticità cutanea. I trattamenti con EPOREX K69 permettono invece di ottenere buoni risultati sin dalle prime sedute. E' possibile così trattare la cellulde, migliorare il tono cutaneo e muscolare, rendere meno evidenti le smagliature, migliorare il tono e l'idratazione del viso e combatterne le rughe senza aghi o fastidio alcuno per la persona, con un trattamento mirato e piacevole in grado di apportare alla pelle ciò di cui più ha bisogno.

EPOREX K69 sfrutta il principio dell'elettroporazione. Derivato dalla iontoforesi, EPOREX K69 sfrutta particolari tipi di onde elasto-modulate capaci, combinandosi tra loro, di veicolare principi attivi nella cute. A differenza della classica ionoforesi, EPOREX K69 sfrutta correnti d'onda elasto-pulsate con capacità ed intensità maggiori, in grado di rispettare maggiormente la pelle e veicolare una quantità maggiore di principi attivi e più in profondità.

VEICOLAZIONE TRANSDERMICA ATTIVA

Il dispositivo tecnologico per ISOFORESI EPOREX K69 consente di far penetrare (infiltrare) "attivamente" sostanze ad alto e a basso peso molecolare attraverso la barriera dermo-epidermica. senza che questa subisca nessun tipo di danno.